corso 1.jpg
corso 2.jpg
01.jpg

Torrente Val de Gru

Torrente divisibile in due tratti, una parte inforrata ed una di grandi verticali, poco o nullo scorrimento in estate se non dopo piogge, nonostante il torrente si affacci e si butti nella conosciutissima Val Vertova, l’ambiente è selvaggio ed isolato.

Accesso a valle: raggiungere il paese di Vertova in Val Seriana BG, da li salire fino alla partenza dell’omonima valle (pargheggio in prossimità della sbarra).

Accesso a monte: percorrere il sentiero della stessa valle sentiero 527, dove la valle si stringe si vede la spettacolare cascata della Val de Gru (ultima calata del torrente) si può verificare la portata d’acqua, poco oltre sin guada il torrente Vertova grazie ad una passerella in ferro (indicazioni per sella Aviatico). Da li in poi il sentiero sale veloce tra le rocce e guadagna quota, dopo circa 10 minuti diventa molto meno ripido e lasciata una baita abbandonata sulla sx in circa 10 minuti arriviano in prossimità del torrente, qui ci si cambia e si entra nel greto. 50 minuti totali dal parcheggio.

Descrizione del percorso: seguire il greto del torrente per un tratto fino ad incontrare un piccolo scivolo toboga e poi una pozza chiusa da paretine di roccia, troviamo subito dopo la prima calata SX 6mt, 2 calata SX 8 mt (passaggio molto stretto attenzione con portata elevata), 3 calata su naturale SX 7 mt (sono presenti cordoni per la posa tubi in gomma per prelevare l’acqua), 4 calata riva DX 12 mt, progressione nel torrente di 5/10 minuti (qui abbiamo by passato un tratto poco interessante in riva SX), 5 calata riva SX 12 mt dopo una breve disarrampicata, 6 calata riva DX 6 mt, brevissimo tratto di camminata prima di arrivare alla serie continua di calate verticali, se fino ad ora era possibile superare tutti gli ostacoli in riva SX ora non più. 7 calata su armo naturale riva SX 30 mt (stupenda), 8 calata armo naturale riva SX 15 mt, 9 calata riva SX 20 mt, arrviamo cosi all’ultima calata da 50 mt possibile scappatoia in riva sx, qui abbiamo trovato degli spit speleo molto probabilmente alla ricerca di accessi a cavità naturali quindi molto molto lontani dall’acqua praticamente nel deserto, ne abbiamo collegati due con spezzone, maglia rapida e ne abbiamo fatto la partenza del MC che ci porta in mezzo alla calata 10 finale (quella menzionata nell’accesso a monte) magnifica calata quasi tutta nel vuoto sotto gli occhi dei frequentatori della Val Vertova e ripresi dai loro smart phone! Qui ci si immette nel torrente Vertova e quindi sul sentiero di andata.

Dislivello: 300mt

Tempo di discesa: 3,00 h

Difficoltà: V4/A2/II-III

Carte: Kompass 104

Periodo: primavera o dopo piogge il torrente impiega circa due giorni in estate a smaltire l’acqua

Note: tutto il torrente è armato in ottica esplorativa, naturali e doppio fix dell’ otto collegati con cavo d’acciaio a piastrina con anello è comunque per ora una forravventura, per un eventuale ripetizione sacca d’armo super farcita, ci piace ricordare che praticare canyoning è un attività sportiva bellissima e gratificante, ma anche rischiosa se fatta con superficialità e scarsa conoscenza di tecniche ed ambiente, questo percorso è destinato almeno per ora a persone esperte, competenti e capaci nel campo torrentistico.

Prima discesa: Stefano Pelucchi, Vincenzo Valtulini, Marcello Carminati 02/04/2018

 

val de gru 1.JPG